Chiudi

La prima della Scala: oltre 1 milione e 400 mila spettatori su Rai1 per “Don Carlo”

Condivisioni

Don Carlo di Verdi ha aperto la Stagione 2023/24 del Teatro alla Scala con tredici minuti di applausi, a un giorno dalla proclamazione della pratica del canto lirico in Italia Patrimonio immateriale dell’umanità. Lo spettacolo è stato seguito da 1.411.000 spettatori per l’8,4% di share. Complessivamente si contano 9.800.000 contatti, quasi dieci milioni di persone che hanno intercettato la trasmissione dell’opera. “Aspettando Don Carlo” con Bruno Vespa e Milly Carlucci dalle 17.45 ha raggiunto 1.813.000 spettatori per il 17,2% di share.

“Voglio ringraziare Rai Cultura che ha trasmesso lo spettacolo su Rai1 per la prima volta in 4k garantendo agli spettatori italiani e di tutto il mondo un livello qualitativo senza precedenti. – ha commentato il Sovrintendente Dominique Meyer – La Prima è il momento in cui si sente più che mai il lavoro collettivo di tutto il Teatro e vorrei estendere il mio ringraziamento, oltre che all’Orchestra e al Coro, a tutti i reparti della macchina scaligera, dal palcoscenico ai laboratori e agli uffici”.

“Abbiamo scritto un’altra grande pagina di televisione e di cultura, come ci impongono il dovere e la passione di essere Servizio Pubblico – ha commentato l’amministratore delegato Rai Roberto Sergio. – Scala e Rai hanno ribadito con quanto andato in scena sul palcoscenico e sugli schermi della tv – e non solo – di essere due istituzioni fondamentali per la diffusione della Cultura nel nostro Paese”.

“La Prima della Scala è sempre una sfida appassionante – aggiunge la direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli – che quest’anno abbiamo affrontato alzando ulteriormente il livello della qualità, grazie alla ripresa e alla trasmissione in 4k, offrendo ai telespettatori uno spettacolo mai visto e portando la bellezza del teatro musicale nelle case degli italiani”.

Gli incassi
Gli incassi della Prima sono tornati ai massimi livelli totalizzando € 2.582.000, oltre € 80.000 in più rispetto al 2022.

La stampa
La Prima è stata seguita da oltre 130 giornalisti accreditati provenienti da 11 Paesi.

I social media
La Prima è stata raccontata sui social (Instagram/X/Facebook/Tiktok) con l’hashtag #PrimaScala mostrando non soltanto immagini dello spettacolo e della serata dai foyer ma anche tutto ciò che avviene dietro le quinte.
Su Tiktok i follower hanno potuto assistere in esclusiva a una diretta di 1 ora e 20 minuti iniziata alle 17.55 mostrando il backstage con interviste alle maestranze e a tutti coloro che hanno contribuito allo spettacolo (dai coristi al direttore di scena, dal capo macchinista ai sarti e truccatori) e hanno potuto vedere il coro che ha cantato l’inno nazionale dal retropalco prima di andare in scena. Ecco i numeri: 30.700 visualizzazioni, 28.300 spettatori distinti, picco di spettatori 1.900, 17.900 like. Nell’ultima settimana il profilo ha ottenuto 12.160 follower in più rispetto a prima.
Su Instagram: il backstage della Prima è stato raccontato con 40 story raggiungendo 229.436 account e 15.954 visite al profilo. Si registra un aumento di interazioni e coinvolgimento del pubblico rispetto allo scorso anno.
Su Facebook la Scala ha pubblicato in cross posting con Rai Cultura una serie di post con la locandina dell’opera con tutte le possibilità per assistere allo spettacolo, l’inno nazionale, la diretta del cambio scena tra primo e secondo atto raccontata da Giuseppe Tolva e il trailer dello spettacolo ottenendo una copertura di 364.447 utenti e 10.622 interazioni.
Su X (ex-Twitter) l’hashtag #PrimaScala è stato tra i primi 5 trend in Italia. La Prima è stata raccontata con 30 tweet e ha avuto 153.530 impressions.
Il sito web del Teatro nella sola giornata di ieri ha avuto circa 65.000 visite.

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino