Chiudi

Napoli, il San Carlo presenta “Macbeth” al Politeama. Protagonista Luca Salsi, dirige Armiliato

Condivisioni

Dopo 25 anni di assenza torna nella stagione del Teatro San Carlo Macbeth, uno dei più amati capolavori di Giuseppe Verdi, in calendario dal 9 al 18 marzo 2023 al Politeama.

Il melodramma verdiano, composto su libretto di Francesco Maria Piave e Andrea Maffei tratto dal dramma di William Shakespeare, sarà presentato in forma concertante e avrà la direzione di Marco Armiliato, impegnato a dirigere Orchestra e Coro del Lirico di Napoli e un cast prestigioso che annovera Luca Salsi nel ruolo del titolo, Alexander Vinogradov in quello di Banco. Per indisposizione di Sondra Radvanovsky, la prima di giovedì 9 marzo vedrà impegnato nel ruolo di Lady Macbeth il soprano Daniela Schillaci. Giulio Pelligra sarà Macduff, Francesco Castoro interpreterà il ruolo di Malcom e Luciano Leoni quello del Medico. Completano il cast Chiara Polese (Dama di Lady Macbeth), Giuseppe Todisco (Domestico di Macbeth), Takaki Kurihara (Sicario), Antonio Delisio (Araldo), Giacomo Mercaldo (Prima apparizione), Valeria Attianese (Seconda Apparizione), Maria Antonella Navarra (Terza Apparizione). Maestro del Coro è José Luis Basso.

Melodramma in quattro atti su libretto di Francesco Maria Piave e Andrea Maffei, Macbeth è la prima opera di Giuseppe Verdi ispirata da un dramma di William Shakespeare. Il compositore vi esplora temi come la corruzione, la vendetta e il potere. Commissionata dall’impresario Alessandro Lanari, debuttò al Teatro della Pergola di Firenze il 14 marzo 1847, riscuotendo un grande successo di pubblico. Fin da subito si pensò allora a una ripresa per Parigi dove giunse però solo nel 1865 al Théâtre Lyrique, nella versione rimaneggiata che è rimasta quella definitiva.

Ulteriori informazioni: www.teatrosancarlo.it

In copertina, Luca Salsi e Marco Armiliato

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino