Chiudi

I Solisti di Pavia, con Maestri e Marzadori, celebrano i 250 anni del Teatro Fraschini

Condivisioni

Una festa per celebrare Pavia e il suo storico teatro. Ecco l’intento del grande concerto, voluto da Fondazione Banca Del Monte di Lombardia e andato esaurito dopo poche ore dall’apertura delle prenotazioni, che si terrà oggi sabato 14 ottobre alle ore 20 al Teatro Fraschini, inaugurato 250 anni fa dall’opera Il Demetrio del compositore ceco Josef Mysliveček su versi di Pietro Metastasio. Protagonisti sul palco l’orchestra di casa, I Solisti di Pavia, Laura Marzadori (violino concertatore), primo violino del Teatro alla Scala di Milano, e Ambrogio Maestri, baritono pavese di fama mondiale. In programma, una selezione di arie e romanze di Donizetti, Mozart, Verdi e Denza.

La Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che da anni sostiene istituzionalmente e finanziariamente il Teatro Fraschini per offrire alla città arte e cultura, ha voluto organizzare questo grande evento aperto alla cittadinanza (ingresso gratuito con prenotazione a partire dal 4 ottobre) per celebrare i 250 anni dell’istituzione teatrale, tra le più antiche e belle dell’intera Regione. Per l’occasione sono state chiamate due rappresentanze dell’attuale fermento artistico cittadino, ambasciatrici di Pavia all’estero: I Solisti, nati in seno al Fraschini 22 anni fa dall’incontro tra la Fondazione Banca del Monte di Lombardia e il talento e l’entusiasmo di Enrico Dindo, sotto la Presidenza Onoraria del grande violoncellista russo Mstislav Rostropovich, e Ambrogio Maestri, che deve a Pavia non solo i natali ma anche i primi anni di studio del canto e del pianoforte.

“La Fondazione Banca del Monte di Lombardia è lieta di ribadire il forte legame con il Teatro Fraschini e con la città di Pavia per questo evento davvero straordinario, non solo perché segna un anniversario significativo nel panorama dei teatri lombardi, ma anche per la serata che vedrà esibirsi un artista di assoluta fama internazionale e un ensemble sempre più riconosciuto e apprezzato, entrambi espressione dell’alta cultura pavese”, commenta Mario Cera, Presidente della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

“Sono contento e un po’ emozionato di partecipare al prestigioso concerto per i 250 anni del nostro teatro Fraschini di Pavia – conclude Ambrogio Maestri – La mia carriera è partita da questo meraviglioso teatro 30 anni fa. Non potevo mancare a questa festa. Torno appositamente da Vienna per poterci essere. Auguro al Fraschini altri 250 di questi anni gloriosi”.

Ulteriori informazioni: www.teatrofraschini.it

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino