Chiudi

Concorso Tullio Serafin 2023: in premio i ruoli di “Così fan tutte” all’Olimpico di Vicenza

Condivisioni

Ritorna al Teatro Olimpico di Vicenza il Concorso lirico Tullio Serafin, organizzato da Concetto Armonico in collaborazione con l’Archivio storico Tullio Serafin e con l’ospitalità del Teatro alla ScalaTeatro dell’Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, The Israeli Opera di Tel Aviv eTeatro Tullio Serafindi Cavarzere. Con il Concorso lirico Tullio Serafin viene svelato il primo titolo d’opera del festival Vicenza in Lirica al Teatro Olimpico di Vicenza che, per l’edizione 2023, sarà Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart (9 e 10 settembre) a completamento di un triennio dedicato al genio di Salisburgo. I sei ruoli presenti nell’opera di Mozart (Fiordiligi, Dorabella, Guglielmo, Ferrando, Despina e Don Alfonso) saranno i premi principali della competizione che quest’anno ha raggiunto la sua internazionalità con la presenza del Teatro dell’opera di Tel Aviv.

Il Concorso prevede una prima fase eliminatoria al Teatro dell’Opera di Roma (17 aprile), al Teatro alla Scala di Milano (23 e 24 aprile), al Teatro Carlo Felice di Genova (25 aprile), al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere – Venezia (27 aprile) e al The Israeli Opera di Tel Aviv (5 maggio). La finalissima aperta al pubblico si terrà il 7 giugno alle ore 20.30 al Teatro Olimpico di Vicenza, prestigiosa location unica al mondo che ospita dal 2013 il festival Vicenza in Lirica.

La commissione nei teatri che ospiteranno la fase “eliminatoria” sarà composta da Andrea Castello direttore artistico del festival Vicenza in Lirica e presidente dell’Archivio storico Tullio Serafin, dal soprano Barbara Frittoli, dal mezzosoprano Renata Lamanda e da un rappresentante del teatro stesso. La giuria nella serata finale sarà composta dal Maestro Alessandro Galoppini, presidente della giuria (casting manager del Teatro alla Scala), Claudio Orazi (sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova), Barbara Frittoli (soprano), Renata Lamanda (mezzosoprano), Giovanna Canetti (docente di canto) e Andrea Castello (direttore artistico).

Oltre ai ruoli presenti nell’opera Così fan tutte di W. A. Mozart, il bando del Concorso (scaricabile dal sito www.concorsoliricotullioserafin.it) prevede altri premi: Premio della critica intitolato al critico musicale Lukas Franceschini; Premio Comune di Cavarzereun concerto per due finalisti offerto dalla Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago; Premio del pubblico intitolato a Francesco Pacchiega e offerto dalla signora Valeri Rubini; borsa di studio intitolata a Marinella Meli offerta dal mezzosoprano Renata Lamanda. Infine, Operabase offrirà uno sconto del 30% sugli abbonamenti Pro Artist a tutti gli artisti finalisti e uno sconto del 50% sui premi speciali. Ulteriori premi verranno annunciati nel sito del Concorso.

Negli ultimi anni il Concorso lirico Tullio Serafin è cresciuto in misura esponenziale arrivando a circa 200 iscritti da tutto il mondo nel 2022, nonostante la grave situazione pandemica che ancora continuava a persistere.

Il maestro Andrea Castello in merito al Concorso afferma: “È una grande soddisfazione aver visto il Concorso crescere così velocemente, forse anche per la grande professionalità dimostrata ai giovani e la disponibilità a scambiare una parola al termine dell’audizione. È una metodologia usata dal grande Serafin, documentata nel nostro Archivio e che intendiamo perseguire. Tullio Serafin deve essere commemorato con appuntamenti di spessore, come di spessore internazionale è stata la sua longeva carriera. Il Concorso lirico deve motivare i giovani artisti a continuare a coltivare la loro arte, a credere nel loro sogno e nel loro lavoro: tutti i partecipanti, anche coloro che riceveranno una risposta negativa, dovranno ricevere un ingrediente in più utile alla carriera”.

Dal mese di marzo sarà possibile prenotare il posto per la finale al Teatro Olimpico dal sito: www.concettoarmonico.it o su www.vivaticket.com.

Gli artisti che si vogliono candidare al Concorso si potranno iscrive fino alle ore 12 del giorno 10 aprile 2023.

In copertina, Tullio Serafin

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino