Vivica Genaux al Teatro Sannazaro di Napoli con un omaggio al castrato Farinelli

Giovedì 7 aprile alle ore 20.30 al Teatro Sannazaro per la Associazione Alessandro Scarlatti la stella della vocalità barocca Vivica Genaux si esibisce con l’ensemble Concerto de’ Cavalieri diretto da Marcello Di Lisa in un concerto dedicato alle più belle arie dedicate ai celebri castrati, dominatori dell’opera barocca nella prima metà del Settecento. Il programma è intitolato a Farinelli, al secolo Carlo Broschi, il più universalmente noto; ma le arie in programma furono cavalli di battaglia anche di Nicolò Grimaldi e Francesco Bernardi, meglio noti come Nicolini e Senesino.

A impersonare questi formidabili personaggi adorati dal pubblico dell’epoca, la voce del mezzosoprano Vivica Genaux, originaria di Fairbanks in Alaska da madre messicana e padre statunitense, che da quelle gelide terre è partita per diventare una delle interpreti più autorevoli del barocco sui palcoscenici di tutto il mondo. Il repertorio di Vivica comprende musica di quattro secoli e con più di sessanta ruoli in repertorio. Celebrata per le sue interpretazioni della musica del XVIII e XIX secolo, Vivica Genaux è stata elogiata dalla critica e dal pubblico per la sua incredibile tecnica e l’intensità drammatica delle sue caratterizzazioni. Le sue interpretazioni della musica di Hasse hanno contribuito alla rinascita di interesse per il compositore, presente anche nel programma della serata con l’aria di grande virtuosismo “Son qual misera colomba”.

A completamento del programma melodie struggenti e di eccezionale bellezza come “Alto Giove” di Porpora e “Lascia ch’io pianga “e “Cara Sposa” di Händel accanto ad alcuni brani strumentali: l’Overture del Rinaldo di Handel, il Concerto grosso op. 6 n. 4 di Corelli e infine due tambureggianti concerti di Vivaldi, entrambi esempi di tempestoso virtuosismo, sorprendente modernità e inedite soluzioni strumentali.

“Nel barocco quello che mi piace molto è l’interazione tra la voce e l’orchestra. – afferma la Genaux- L’orchestra non si limita ad accompagnare, ma sottolinea ciò che dici come cantante, quindi hai l’opportunità di lavorare davvero a stretto contatto con un’orchestra”.

Concerto de’ Cavalieri è stato fondato a Pisa presso la Scuola Normale Superiore da Marcello Di Lisa e si è in breve tempo affermato come una delle formazioni di maggiore interesse nel campo della musica antica. L’ensemble, che vanta un virtuoso come Federico Gugliemo come Konzertmeister, è ad oggi in Italia una delle realtà musicali più attente al repertorio antico e barocco, apprezzato a livello internazionale dal pubblico e dalla critica del settore. Concerto de’ Cavalieri ha realizzato numerosi lavori discografici per Sony che hanno ottenuto premi e riconoscimenti, ed è attualmente impegnato in un progetto discografico pluriennale sull’opera italiana del Settecento (The Baroque Project), giunto al suo quinto volume.

Biglietti: prevendita online: www.azzurroservice.it

Ulteriori informazioni:
Associazione Alessandro Scarlatti
tel: 081 406011
Whatsapp 3426351571
info@associazionescarlatti.it; www.associazionescarlatti.it

Programma:
FARINELLI
ARCANGELO CORELLI (1653 – 1713)
Concerto grosso in re maggiore op. 6 n. 4

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL (1685 – 1759)
Overture da Rinaldo

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL
Cara sposa, aria da Rinaldo

ANTONIO VIVALDI (1678 – 1741)
Concerto per archi in re maggiore RV 121

JOHANN ADOLF HASSE (1699 – 1783)
Son qual misera colomba, aria da Cleofide

NICOLA PORPORA (1686 – 1768)
Alto Giove, aria da Polifemo

ANTONIO VIVALDI
Concerto in la maggiore per 2 violini e archi RV 519, da L’estro armonico, op. 3 n. 5

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL
Lascia ch’io pianga, aria da Rinaldo

RICCARDO BROSCHI / JOHANN ADOLF HASSE
Son qual nave, aria da Artaserse