Daniele Gatti sul podio di grandi orchestre tedesche a Dresda, Lipsia e Vienna

Recentemente designato prossimo Direttore principale della Staatskapelle di Dresda, Daniele Gatti torna sul podio della storica formazione sassone per un concerto in programma alla Semperoper della città tedesca domenica 23 ottobre, con replica lunedì 24 e martedì 25. Squisitamente tedesco anche il programma, con tre pagine di Robert Schumann: l’Ouverture per Genoveva op. 81, l’Ouverture per Hermann und Dorothea op. 136 e la Sinfonia n. 4 in re minore per orchestra op. 120, affiancate dalle Variazioni su un tema di Haydn in si bemolle maggiore op. 56a di Johannes Brahms. Il concerto sarà registrato da MDR Klassik e trasmesso in differita.

Oltre a Dresda, Gatti sarà protagonista anche a Lipsia, con la Gewandhausorchester alla Grosser Saal del Gewandhaus. Giovedì 27 e venerdì 28 ottobre con il violinista Frank Peter Zimmermann proporrà il Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 77 di Johannes Brahms, e a seguire la Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore detta “Romantica” di Anton Bruckner, eseguita per la prima volta nel 1881 al Musikverein di Vienna. Proprio nella celebre sala dorata del concerto di Capodanno Gatti, Zimmermann e l’Orchestra del Gewandhaus replicheranno il concerto domenica 30 ottobre.

Dopo gli impegni con le due grandi orchestre tedesche, Gatti tornerà in Italia dal 9 al 12 novembre per inaugurare la Stagione Sinfonica 2022/2023 del Teatro alla Scala, con la Sinfonia n. 3 in re minore di Gustav Mahler.