Chiudi

Su Rai5, Gala dei Berliner diretti da Petrenko con Diana Damrau

Condivisioni

La grande musica americana è protagonista dell’Epifania su Rai5. La sera di mercoledì 6 gennaio, alle 21.15, Rai Cultura propone, infatti, il Gala dei Berliner Philarmoniker andato in scena il 31 dicembre 2019 alla Philarmonie Berlin. Il concerto è un gustoso omaggio alle melodie di Broadway, con pagine di George Gershwin, Richard Rodgers, Leonard Bernstein, Kurt Weill, Stephen Sondheim e Harold Arlen.

Alla guida della compagine berlinese troviamo Kirill Petrenko, all’epoca fresco di nomina come Direttore musicale dei Philarmoniker (carica ricoperta a partire da agosto 2019) e al suo primo Gala di San Silvestro a Berlino. Raffinato interprete soprattutto di autori tedeschi e russi (da Wagner a Čajkovskij, da Berg a Musorgskij), in questa occasione il musicista russo naturalizzato austriaco si presenta nell’insolita, riuscita veste di esecutore di partiture americane desunte dal poliedrico universo del musical, quali An American in Paris o Girl Crazy.

Accanto a Petrenko, al debutto con i Berliner Philarmoniker brilla il soprano Diana Damrau. La diva tedesca si cimenta qui in un repertorio a lei molto caro, come arguibile anche dalla fortunata incisione discografica del 2013 Forever; bisogna poi ricordare come, nel 1995, abbia cantato per oltre sessanta repliche il ruolo di Eliza Doolittle nel musical My Fair Lady al Mainfranken Theater Würzburg. Nella serata berlinese, Diana Damrau propone un delizioso impaginato, spaziando dal sognante sentimentalismo di “If I loved you” di Carousel di Rodgers alla brillantezza sbarazzina di “I feel pretty” dal celeberrimo West Side Story di Bernstein; dalla musicalità danzante dell’aria “Foolish Hearth” della commedia musicale del 1943 di Kurt Weill One Touch of Venus, alla struggente malinconia del brano di Sondheim “Send in the clowns” tratto da A Little Night Music; per concludere con la delicatezza del film musicale The Wizard of Oz e “Over the Rainbow” di Arlen, canzone portatrice di un messaggio di speranza che, di questi tempi bui, può solo giovare.

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino