Chiudi

Premio Abbiati: il “Barbiere” dell’Opera di Roma miglior spettacolo del 2020

Condivisioni

Il XL Premio Abbiati è stato conferito, per il ‘miglior spettacolo del 2020‘, al nuovo allestimento de Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini che, grazie alla stretta collaborazione con Rai Cultura, ha aperto la stagione 2020-21 del Teatro dell’Opera di Roma. Lo spettacolo, in onda su Rai 3 il 5 dicembre dello scorso anno, era diretto da Daniele Gatti con la regia di Mario Martone.

“Sono state premiate la sperimentazione, l’innovazione e la creatività del nostro Teatro. Stiamo utilizzando il tempo della pandemia per trovare nuovi linguaggi del teatro d’opera alla ricerca di un nuovo pubblico, e questo Barbiere di Siviglia rappresenta una forma radicalmente nuova di coniugare opera e cinema.” ha dichiarato Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera. “Ringrazio Daniele Gatti, Mario Martone e tutti gli artisti, l’orchestra, il coro e le maestranze del Teatro che hanno realizzato l’opera con straordinario entusiasmo e professionalità. E devo ringraziare molto Silvia Calandrelli di Rai Cultura che ha accettato, con slancio e grande partecipazione, di coprodurre lo spettacolo e Rai 3 che lo ha trasmesso”.

“Ritengo il premio – aggiunge Silvia Calandrelli, Direttrice di Rai Cultura – anche uno stimolo per continuare nello spirito del servizio pubblico a essere concretamente vicini alle istituzioni musicali e ai teatri così duramente colpiti durante la pandemia. Un impegno che non verrà meno.”

Per il sesto anno consecutivo un importante riconoscimento della critica musicale italiana va a una produzione del Teatro dell’Opera, dopo i premi andati a The Bassarids di H.W. Henze (2015), Benvenuto Cellini (2016) e La damnation de Faust di Berlioz (2017), Billy Budd di Britten (2018), Idomeneo, re di Creta di Mozart e Orfeo ed Euridice di Gluck (2019).

Lo spettacolo sarà trasmesso in replica su Rai 5 martedì 20 aprile alle ore 21.15. Mario Martone firma regia e installazione, mentre i costumi sono di Anna Biagiotti e le luci di Pasquale Mari. Il barbiere e factotum Figaro ha la voce di Andrzej FilończykRuzil Gatin veste i panni del Conte d’Almaviva, Vasilisa Berzhanskaya quelli di Rosina. Ancora nel cast Alessandro Corbelli (Don Bartolo), Alex Esposito (Don Basilio), Patrizia Biccirè (Berta) e Roberto Lorenzi (Fiorello). Sul podio dell’Orchestra dell’Opera di Roma il direttore musicale Daniele Gatti, mentre il Coro è diretto dal maestro Roberto Gabbiani.

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino