Chiudi

Il coreano Jae Hong Park, vincitore del Concorso Busoni, debutta agli Incontri Asolani

Condivisioni

Venerdì sera Jae Hong Park, coreano di 22 anni ha convinto la giuria del “Busoni”, presieduta da Louis Lortie nella prova al Teatro Comunale di Bolzano con la sua interpretazione del Concerto n.3 op. 30 di Rachmaninov aggiungendo il proprio nome al selezionatissimo albo d’oro dei pianisti vincitori del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano, una delle cinque competizioni pianistiche più selettive ed importanti del mondo.

E lunedì sera 6 settembre 2021 alle 21 Jae Hong Park sarà alla Chiesa di San Gottardo di Asolo per farsi conoscere dal pubblico del Festival Internazionale di Musica da Camera Incontri Asolani che, come da tradizione consolidata, avrà il privilegio di essere il primo festival ad applaudire il vincitore del concorso, a poche ore dalla conclusione della sua 63ma edizione. Ad Asolo eseguirà: R. Schumann, Kreisleriana, Op. 16; J. S. Bach – F. Busoni, Chorale Prelude, ‘Wachet auf, ruft uns die Stimme’ e per finire F. Busoni, Variations on a theme by F. Chopin

Il Festival Incontri asolani continua Mercoledì 8 settembre sempre alla Chiesa di San Gottardo con alcuni degli interpreti veneti più amati e apprezzati: i violoncellisti Mario Brunello e Francesco Galligioni e il virtuoso clavicembalista Roberto Loreggian con pagine di musica dedicate a Bach.

Profilo
Jae Hong Park inizia giovanissimo a collezionare successi in diversi concorsi internazionali: vincitore del primo premio del Gina Bachauer Young Artists International Piano Competition e del Cleveland International Piano Competition for Young Artists, ha vinto il Finalist Prize all’Arthur Rubinstein International Piano Master Competition e ha ottenuto il quarto posto in occasione del Concorso pianisticointernazionale di Ettlingen. Si è esibito in numerose sale concertistiche in diversi paesi tra cui Italia, Argentina, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Stati Uniti, sia come solista che accanto a rinomate orchestre, tra cui la Israel Philharmonic Orchestra, la Jerusalem Camerata e la Utah Symphony Orchestra. È stato inoltre invitato a tenere concerti al Washington Piano Festival, al Gina Bachauer Piano Festival, al Grachten Festival e molte altre istituzioni concertistiche. Attualmente studia alla Korea National University of Arts sotto la guida di Daejin Kim.

Ulteriori informazioni: www.asolomusica.com

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino