Dalla Scala, Salome in diretta su Rai5. Dirige Mehta, regia di Michieletto

Salome di Richard Strauss nell’allestimento di Damiano Michieletto avrebbe dovuto andare in scena dall’8 al 31 marzo 2020: le prove erano già avanzate quando, il 23 febbraio, l’attività dei teatri è state interrotta dalla prima ordinanza di contenimento della pandemia. A un anno di distanza, sabato 20 febbraio 2021 alle 20 (inizio del collegamento ore 19.50), Rai Cultura trasmette Salome in diretta su Rai5: lo spettacolo è la prima nuova produzione scaligera dopo il lockdown e la seconda opera rappresentata in forma scenica dopo la ripresa dello storico Così fan tutte con la regia di Michael Hampe: il teatro si ripresenta al pubblico con la sua storia e il suo presente. Una scelta di forte significato simbolico ma dettata anche da ragioni pratiche e di responsabilità: Salome prevede pochi personaggi e non pone particolari problemi al distanziamento.

Nel 2020 Salome avrebbe dovuto essere diretta dal Direttore Musicale Riccardo Chailly; nel 2021 sul podio ci sarà Zubin Mehta, la cui presenza era già prevista alla Scala nel mese di febbraio per un altro progetto e che proprio con Salome ha debuttato nella buca scaligera nel 1974. Interprete storico del titolo, Mehta lo ha diretto numerosissime volte e inciso nel 1990 con i Berliner Philharmoniker e Eva Marton.

Lo spettacolo di Damiano Michieletto si avvale delle scene di Paolo Fantin, dei costumi di Carla Teti, delle luci di Alessandro Carletti e della coreografia di Thomas Wilhelm. In scena nei panni della protagonista Elena Stikhina al debutto scaligero, insieme a Wolfgang Koch come Iochanaan, Gerhard Siegel come Herodes e Linda Watson come Herodias.

Dopo gli studi al Conservatorio di Mosca e diversi premi in concorsi come Operalia e Linz, Elena Stikhina si è imposta prima in patria, in particolare al Mariinskij sotto la direzione di Gergiev, e quindi sulla scena internazionale in un repertorio che include in particolare Verdi, Wagner e Puccini in teatri come l’Opéra di Parigi, la Bayerische Staatsoper e il Metropolitan, ma anche Medée a Salisburgo. I suoi prossimi impegni includono Aida a Parigi con Michele Mariotti e Tosca a New York con Yannick Nézet-Seguin.

Sabato 6 febbraio il M° Mehta dirigerà un concerto sinfonico in diretta streaming sul sito e sulle pagine Facebook e YouTube del Teatro alla Scala. La prima parte è interamente dedicata a Wolfgang Amadeus Mozart con la Sinfonia n. 38 in re magg. “Praga” e le arie per soprano e orchestra “Voi avete un cor fedele” e “Chi sa, chi sa, qual sia” con il soprano Chen Reiss; nella seconda parte del programma il baritono Simon Keenlyside interpreta i Kindertotenlieder di Gustav Mahler che saranno seguiti da La valse di Maurice Ravel.

Ulteriori informazioni: www.teatroallascala.org