Chiudi

Al Liceu di Barcellona, I racconti di Hoffmann con la direzione di Riccardo Frizza

Condivisioni

Dopo aver partecipato lo scorso novembre al Festival Donizetti di Bergamo, di cui è direttore musicale da tre anni, Riccardo Frizza torna su un palcoscenico spagnolo, questa volta per dirigere dieci repliche dell’opera Les contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach al Gran Teatre del Liceu di Barcellona (18, 19, 20, 21, 21, 25, 26, 28, 30, 31 gennaio e 1 febbraio). Il maestro italiano sarà responsabile della produzione creata nel 2013 dal regista Laurent Pelly per il teatro catalano in coproduzione con l’Opéra National de Lyon e l’Opera di San Francisco, con la quale sorprenderà ritraendo le vicende del poeta torturato Hoffmann. Per Frizza, che ha già debuttato nella direzione di questo titolo a Vienna nel 2012, “è un’opera affascinante, in cui bisogna indubbiamente immergersi a fondo nel libretto e conoscere i testi – e il loro significato – per poterlo dirigere in modo coerente; è un lavoro complesso, con molti personaggi, che il compositore ha lasciato incompiuto e che è stato poi completato da Ernest Giraud. Nel corso degli anni ha subito varie modifiche da cui sono emerse diverse versioni; al Liceu rappresenteremo quella considerata definitiva, che il musicologo Michael Kaye ha rivisto negli anni Novanta. Ho avuto l’occasione di incontrarlo a Miami e mi ha spiegato alcuni segreti che mi hanno aiutato già quando la diressi per la prima volta”, ha spiegato il Maestro Frizza.

Sotto la direzione di Frizza, il Liceu alternerà due cast con le voci di John Osborn e Arturo Chacón-Cruz come Hoffmann, Olga Pudova e Rocío Pérez (Olympia), e Ermonela Jaho (Antonia), Nino Surguladze e Ginger Costa-Jackson (Giulietta), Marina Viotti e Carol Garcia (Nicklausse) e Alexander Vinogradov e Roberto Tagliavini (Lindorf / Coppélius / Doctor Miracle / Capitano Dapertutto).

Dopo questo nuovo impegno al Liceu, Riccardo Frizza proseguirà poi la sua agenda internazionale per dirigere concerti con Joyce El-Khoury e Karine Deshayes all’Opéra de Monte-Carlo e al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi, Rigoletto al Maggio Musicale Fiorentino, La sonnambula sempre al Théâtre des Champs-Elysées e L’elisir d’amore al San Carlo di Napoli. Nel 2022, tra gli altri impegni, tornerà al Metropolitan di New York con Lucia di Lammermoor.

Photo credit: David Ruano

image_print
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino