Treviso, Tosca con Fabio Sartori apre l’Autunno Musicale 2020

Una programmazione corale, che valorizza i grandi artisti trevigiani, le nuove promesse e la storia musicale della città con una molteplicità di proposte e uno sguardo al futuro, ammiccando al pubblico più giovane: sarà tutto questo la seconda edizione di Autunno Musicale, rassegna promossa dal Comune di Treviso, dal Teatro Comunale Mario Del Monaco e dall’associazione trevigiana Musincantus insieme al Teatro Stabile del Veneto, che arricchirà il cartellone concertistico e operistico del Teatro Comunale di Treviso dal 25 ottobre al 19 dicembre.

Inaugurato lo scorso anno, Autunno Musicale riprende il nome storico della stagione concertistica e operistica trevigiana che aveva l’obiettivo di invogliare i villeggianti veneziani a prolungare la propria permanenza in città, e si pone l’obiettivo di approfondire e riproporre gli eventi musicali che hanno segnato la storia culturale della città ma anche di scrivere una nuova pagina con eventi che rientrino nel teatro di repertorio e opere contemporanee.
“Ripartire da un’offerta culturale di qualità e da grandi artisti: è questa la nostra priorità per l’autunno, che grazie a Musincantus e al Teatro Stabile si è trasformata in un programma di ampio respiro, pronto ad entusiasmare, in sicurezza, centinaia di appassionati”, le parole del sindaco del Comune di Treviso Mario Conte. “Siamo felici di ritrovare grandi artisti trevigiani ma anche musicisti pluripremiati nel mondo, che hanno accolto con entusiasmo l’invito a Treviso, città che prosegue così il suo percorso all’insegna della cultura e della bellezza diffuse”.
“Non possiamo che ringraziare Musincantus per questo cartellone di eventi – dichiara l’assessore ai Beni Culturali e Turismo del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti – L’Autunno Musicale dà lustro alla grande tradizione lirica del nostro teatro coinvolgendo i grandi artisti trevigiani. Vantiamo eccellenze di livello mondiale che finalmente potranno trasmettere la propria arte nella propria città”.
“In una stagione particolare come quella che stiamo vivendo la musica, così come il teatro, sono un sollievo per l’anima. – dichiara il direttore del Teatro Stabile del Veneto Massimo Ongaro – Anche per questa stagione il prestigioso palcoscenico trevigiano del Teatro Mario Del Monaco tornerà ad accogliere nuove produzioni e ad ospitare grandi nomi della scena lirica e concertistica, continuando allo stesso tempo a dare risalto alle eccellenze locali anche grazie ad una rassegna come l’Autunno Musicale”.
“Con questa seconda edizione – spiega Edoardo Bottacin, presidente di Musincantus – abbiamo voluto cogliere la ricorrenza dei cinque anni dalla scomparsa per ricordare quanto Paolo Trevisi, sia stato importante per la cultura cittadina ma anche ambasciatore di essa in Italia e all’estero con incarichi di spicco nei principali teatri internazionali. Trevisi è stato un personaggio poliedrico: attore e regista, in alcuni spettacoli scenografo e costumista, autore e drammaturgo, poi regista di opere liriche (per primo nel 1989 portò Turandot in Cina). Il suo legame con il Teatro Comunale, con il quale iniziò a collaborare nel 1970 e di cui nel 1983 divenne direttore artistico, è sempre stato molto forte: è in questo luogo che lo ricorderemo e lo ricorderanno gli amici e i colleghi di una vita all’insegna dell’arte, come la pianista Enza Ferrari”.

Tre grandi eventi in collaborazione con il Comune di Treviso e il Teatro Stabile del Veneto.
L’edizione 2020 sarà dedicata a Paolo Trevisi, regista, attore e scenografo, indiscusso protagonista della vita culturale cittadina e ambasciatore trevigiano in Italia e all’estero, del quale ricorrono i cinque anni dalla scomparsa: in particolare, sarà ricordato venerdì 27 novembre alle 20.45 al Teatro Comunale Mario Del Monaco (del quale fu direttore artistico dal 1983) con la serata – evento “Paolo Trevisi, una vita per il teatro” (ingresso libero). In compagnia della pianista di fama internazionale Enza Ferrari, amica e collega di una vita, e di molti altri con cui Paolo Trevisi ha lavorato, verrà tratteggiata la figura del grande Maestro.
A inaugurare la rassegna e la stagione lirica del teatro cittadino, in una nuova e proficua sinergia, spetterà a un altro celebre trevigiano, tornato al Teatro Comunale nel 2019 proprio con Autunno Musicale: si tratta del tenore trevigiano Fabio Sartori, che lunedì 26 ottobre alle 20.45 calcherà il palcoscenico del Del Monaco nei panni di Mario Cavaradossi, protagonista maschile della Tosca di Giacomo Puccini, presentata in forma di concerto, per celebrare i 120 anni dalla prima rappresentazione a Treviso con Enrico Caruso, da un idea di Elena Filini. L’accompagnamento strumentale spetterà come da tradizione all’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta in formazione sinfonica da 53 elementi, direttore e maestro concertatore sarà Francesco Lanzillotta.
Tosca sarà preceduta domenica 25 ottobre alle 11.00 al Teatro Comunale dall’appuntamento del Salotto in scena di Oltre la Scena “Vissi d’arte. Katia Ricciarelli si racconta”, con la direttrice d’orchestra Silvia Casarin Rizzolo: l’incontro con Katia Ricciarelli, che ha cantato molte volte a tv anche nell’Otello con Mario Del Monaco, è inserito nel progetto “Tosca 120”.
Il terzo grande evento della stagione proporrà lunedì 30 novembre alle 20.45 il “Concerto per violino, pianoforte e orchestra” di Felix Mendelssohn Bartholdy e il “Concerto grosso” di Ralph Vaughan Williams, una produzione dell’Orchestra GAV – Giovani Archi Veneti, diretta da Lucia Visentin, affiancati dal pianista Roberto Prosseda, uno dei massimi interpreti della musica di Mendelssohn, pluripremiato esecutore con le più prestigiose orchestre mondiali e con all’attivo incisioni per Decca e Deutsche Grammophon. Con lui si esibirà la violinista Sonig Tchakerian, premiata in concorsi quali il Paganini di Genova, all’ARD di Monaco di Baviera, con esibizioni come solista con orchestre quali la Royal Philharmonic di Londra, la Bayerischer Rundfunk di Monaco, la Verdi di Milano.

Il concorso Due sotto #ivantrevisin. Tra i progetti di Musincantus rientra anche l’originale concorso internazionale di composizione musicale funebre laica e sacra, che Ivan Trevisin Onoranze Funebri di Treviso promuove in collaborazione con l’associazione e con il supporto di CentroMarca Banca – Credito Cooperativo di Treviso e Venezia e Giesse Risarcimento Danni. Farà dunque parte del programma di Autunno Musicale la finale a porte aperte della seconda edizione 2020 sabato 31 ottobre all’Auditorium di Santa Caterina alle 15.00 (ingresso libero). In occasione del concorso musicale sarà inoltre possibile visitare la mostra di bare artistiche “Ars Longa Vita Brevis” nello spazio espositivo temporaneo di via Santa Caterina 35, aperto tutti i giorni da venerdì 30 ottobre a lunedì 2 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 22.00.

Nelle chiese cittadine. Gli ultimi due appuntamenti si terranno in due luoghi simbolo della musica sacra cittadina: martedì 8 dicembre alle 16.00 “Concerto dell’Immacolata” alla Chiesa di Sant’Agnese e sabato 19 dicembre alle 20.45 “Messa in do maggiore k.262” di Wolfang Amadeus Mozart e “Sinfonia n.45 in Fa diesis minore – Sinfonia degli addii” di Franz Joseph Haydn alla Chiesa del Sacro Cuore. Il “Concerto dell’Immacolata” rappresenta la prima esecuzione in tempi moderni della “Messa a tre voci uguali per soli, coro, due corni, contrabbasso e organo” di Pietro Sartori (padre del celebre pianista trevigiano Luigi) e vedrà esibirsi Carlo Steno Rossi all’organo e il Coro HieroPhonia Vocalis, diretto da Gaetan Nasato Tognè: esso si inserisce in un altro progetto portato avanti da Musincantus con la casa editrice Diastema, che curerà l’edizione della partitura (ingresso libero). Il concerto alla Chiesa del Sacro Cuore vedrà come interpreti Mariacristina Bellantuono, vincitrice del X Concorso Anita Cerquetti di Montecosaro, insieme a Eugenia Zuin e Francesco Basso, con l’OrchestrAprogetto, il Coro Kairos Vox diretto dal maestro Alberto Pelosin e Alex Betto, maestro concertatore e direttore (ingresso libero).

Autunno Musicale 2020 sarà realizzato grazie al fondamentale sostegno dei main partner Consorzio di Tutela del Prosecco Doc e Banca Prealpi SanBiagio.

Biglietti (per Tosca e per “Concerto per violino, pianoforte e orchestra MWV4” di Felix Mendelssohn Bartholdy e “Concerto grosso” di Ralph Vaughan Williams): Teatro Comunale Mario Del Monaco, tel. 379 1201100; Musincantus, www.musincantus.it

Photo credit: Victor Santiago