1

Teatro alla Scala: un Natale in tv e in streaming

Dopo il successo anche internazionale della serata “…a riveder le stelle” (“A triumph” secondo Richard Fairman, critico musicale del Financial Times) il Teatro alla Scala prosegue l’attività televisiva e in streaming in attesa di segnali di una possibile riapertura delle sale. La collaborazione con la Rai prosegue con la registrazione, il prossimo 19 dicembre, del tradizionale Concerto di Natale che quest’anno sarà diretto da Michele Mariotti e sarà trasmesso da Rai Cultura su Rai1 alle 10.25 del 24 dicembre e su Rai5 alle 18 del 25 dicembre. Il 17 dicembre la Rai registrerà nella sala del Piermarini un Gala di danza con i ballerini scaligeri pensato dal nuovo direttore del ballo Manuel Legris e destinato a essere trasmesso nei primi mesi del 2021. Nei giorni compresi tra Natale e Capodanno inizieranno anche le prove di Così fan tutte di Mozart che la Scala conta di portare in scena alla fine di gennaio se le circostanze lo permetteranno.

Le attività in streaming in collaborazione con IULM

Il Teatro riprende anche la Stagione dei Recital di canto e il programma Grandi spettacoli per piccoli con una serie di appuntamenti in streaming visibili sul sito www.teatroallascala.org e sulle pagine Facebook e YouTube del Teatro, dove resteranno disponibili per sette giorni. La Scala riprenderà inoltre una lezione di Manuel Legris su Lo schiaccianoci nella coreografia di Rudolf Nureyev. Le riprese e la trasmissione saranno realizzate dall’Università IULM con la quale la Scala ha una collaborazione ormai decennale. “La collaborazione fra la Scala e l’Università IULM è un esempio significativo di innovazione virtuosa”, ha dichiarato il rettore Gianni Canova. “È un segnale di fiducia: fiducia nella cultura, nell’arte, nelle nuove generazioni che diventano protagoniste – con i laureandi e i neolaureati IULM che garantiscono lo streaming di spettacoli, concerti ed eventi scaligeri – di un nuovo modo di comunicare e di disegnare il paesaggio dei consumi culturali del futuro”.

I recital di canto

Lunedì 14 dicembre alle ore 20 dalla Sala del Piermarini il soprano Sabine Devieilhe – astro delle scene francesi che alla Scala è stata Blonde in Die Entführung aus dem Serail e Zerbinetta in Ariadne auf Naxos – eseguirà Ravel, Poulenc, Fauré e Debussy con il raffinato pianista Alexandre Tharaud.
Lunedì 4 gennaio, sempre alle 20, il baritono Markus Werba – amatissimo a Milano fin dalla partecipazione al Così fan tutte di Strehler al Piccolo Teatro e in particolare alla Scala dove ha sostenuto numerose parti (ultimamente in Die tote Stadt e Ariadne auf Naxos) – torna con un programma interamente dedicato a Robert Schumann con il pianista James Baillieu. Sui leggii i cicli Dichterliebe op. 48 e Liederkreis op. 39.
Si ringrazia Allianz, Main Partner del Ciclo Recital di Canto per la quarta Stagione.

La lezione di danza

Lunedì 21 dicembre alle ore 20 la Scala proporrà una prova nel corso della quale il nuovo Direttore del Corpo di Ballo Manuel Legris approfondirà con diversi cast il passo a due dello Schiaccianoci, il balletto previsto per le festività natalizie e cancellato a causa della pandemia. Il capolavoro di Čajkovskij sarà presentato e approfondito da Legris e dai ballerini scaligeri nella coreografia di Rudolf Nureyev, con cui Legris ha avuto un lungo periodo di collaborazione: fu proprio Nureyev nel 1986 a promuoverlo étoile all’Opéra di Parigi.

I grandi spettacoli per piccoli

Il progetto Grandi spettacoli per piccoli torna con tre Concerti per i bambini trasmessi alle ore 11 del mattino dei giorni di Natale, di Capodanno e dell’Epifania, i cui programmi accosteranno un classico della letteratura musicale per l’infanzia a una pagina di Wolfgang Amadeus Mozart. Volti noti del teatro, della radio e della televisione saranno impegnati come voci recitanti cui è affidato il compito di avvicinare i bambini alla musica secondo la formula sperimentata in questi anni nei “Concerti per i bambini”. Il coordinamento scenico è curato da Lorenza Cantini e le luci da Marco Filibeck, mentre l’introduzione sarà affidata al conduttore radiofonico e televisivo Nicola Savino.

A dirigere l’orchestra scaligera in formazione cameristica per i tre concerti la Scala ha chiamato la direttrice coreana Eun Sun Kim, uno degli astri nascenti del panorama internazionale: nata nel 1980 a Seoul, dove ha studiato composizione e pianoforte prima di dedicarsi alla direzione d’orchestra, è Direttrice ospite principale della Houston Opera e dal 2021 sarà Direttrice musicale della San Francisco Opera. Ha recentemente diretto il Concert de Paris (l’annuale concerto celebrativo del 14 luglio con l’Orchestre National de France ai piedi della Tour Eiffel) e nel maggio 2021 è attesa per La traviata alla Staatsoper di Berlino, mentre il debutto alla Staatsoper di Vienna è stato cancellato a causa della pandemia.

Dal giorno di Natale sarà disponibile il primo concerto il cui programma include Pierino e il lupo di Prokof’ev con i comici Giovanni Storti e Giacomo Poretti (del popolare trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo) come voci recitanti e il Concerto per clarinetto di Mozart con il solista Fabrizio Meloni, primo clarinetto dell’Orchestra e della Filarmonica della Scala.
Dal 1 gennaio si festeggia il nuovo anno con Il carnevale degli animali di Saint-Saëns e Eine kleine Nachtmusik K 525 di Mozart con il comico Gioele Dix come voce recitante.
Dal 6 gennaio, festa dell’Epifania, i Magi portano la favola dell’elefantino Babar messa in musica da Poulenc e la Sinfonia n. 29 di Mozart con la voce recitante della conduttrice radiofonica La Pina.

Si conferma il sostegno al progetto di BMW, Main Partner, Intesa Sanpaolo, Fondazione Banca del Monte di Lombardia e Italmobiliare.

Ulteriori informazioni: Teatro alla Scala