Chiudi

Vicenza in Lirica 2019: arriva il patrocino del Teatro La Fenice

Condivisioni

Nuovo importante riconoscimento per il festival Vicenza in Lirica, nato nel 2013 per volontà del direttore artistico Andrea Castello: la settima edizione dell’evento, in programma dal 31 agosto al 15 settembre prossimi, ha infatti ricevuto il patrocino della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, fra i principali palcoscenici lirici a livello mondiale.
Il rapporto con La Fenice si è stretto quest’anno grazie alla collaborazione tra il festival e il Maestro Bepi Morassi, regista di fama internazionale e direttore di produzione e dell’organizzazione scenico-tecnica del teatro veneziano, che firmerà una delle due opere in cartellone durante questa edizione: La Diavolessa di Baldassare Galuppi su libretto di Carlo Goldoni, attesa al Teatro Olimpico di Vicenza giovedì 5 e domenica 8 settembre alle 21.
Con l’importante patrocinio si perfeziona dunque una “affinità” tra il festival vicentino e l’istituzione veneziana le cui basi erano state poste già nel 2018, quando Franco Rossi, consulente scientifico dell’Archivio storico de La Fenice, aveva curato con Francesco Erle, direttore musicale di Vicenza in Lirica, la revisione del Polidoro di Antonio Lotti, gioiello barocco presentato in prima assoluta in tempi moderni lo scorso settembre all’Olimpico. Una felice collaborazione, la loro, che torna in questa settima edizione, con i due musicisti impegnati anche nella revisione della partitura de La Diavolessa.

Ma c’è di più. Intorno alla spassosa opera di Galuppi e Goldoni, che non mancherà di affascinare e divertire il pubblico del festival, è in atto una collaborazione pure sul versante dell’allestimento: i costumi de La Diavolessa, infatti, sono stati ideati da un’altra figura di spicco del teatro veneziano, Carlos Tieppo, responsabile dell’Atelier Costumi de La Fenice, che li realizzerà con Daniela Boscato e Paola Girardi, delle due omonime e celebri sartorie vicentine. Le due imprenditrici artigiane hanno partecipato lo scorso anno al workshop “Artigiani all’Opera!”, promosso dal festival d’intesa con Confartigianato Imprese Vicenza (la nuova edizione è già in preparazione), ma quest’anno sono entrate a pieno titolo nella staff di Vicenza in Lirica; lo stesso passaggio di livello riguarda anche le colleghe acconciatrici del workshop 2018 Sonia Castegnaro, Alessia Manzardo, Elena Paolini e Doriana Zarpellon, che cureranno il parrucco dell’opera, sempre sotto la guida di Morassi.
“Un altro sogno si realizza – commenta il direttore artistico Andrea Castello -. Grazie a Franco Rossi ho conosciuto il Maestro Morassi e l’intesa è stata immediata con lui, che ha capito e apprezzato l’impegno e i sacrifici che stiamo facendo per far crescere il nostro festival. Il patrocinio della Fenice, teatro che amo particolarmente, mi dà soddisfazione e carica, perché conferma che la strada è giusta: La Fenice ha fiducia in me, nel mio progetto, e spero che questo risultato apra la strada anche ad altre collaborazioni, che da tempo e con impegno sto cercando di costruire. Naturalmente – conclude Castello – sentiamo questo patrocinio come un onore e un onere, un’ulteriore spinta in avanti che coinvolge tutto lo staff e gli artisti di Vicenza in Lirica: soprattutto a beneficio di quei giovani che, proprio grazie al nostro festival, debuttano al Teatro Olimpico, occasione straordinaria per dare il via ad una bella carriera».

Il calendario del Festival è pubblicato su www.vicenzainlirica.it così come i dettagli su biglietti e convenzioni. Prevendite anche su www.vivaticket.it. Per informazioni e prenotazioni: cell. +39 349 6209712; info@vicenzainlirica.it; www.vicenzainlirica.it. La biglietteria del Teatro Olimpico è attiva dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30 (chiuso il lunedì).

Immagine di copertina, da sinistra: Bepi Morassi, Carlos Tieppo e Andrea Castello

Download PDF
Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Sullo sfondo: National Centre for the Performing Arts, Pechino