La Stagione 2017/2018 del Teatro Comunale di Treviso

Condivisioni

Teatri e Umanesimo Latino S.p.A. comunica la nuova stagione che si svolgerà al Teatro Comunale Mario Del Monaco da ottobre 2017 a maggio 2018.
Come lo scorso anno saranno quattro i titoli d’opera in programma: Lucia di Lammermoor, la più famosa tra le opere serie di Donizetti (13, 15, 17 ottobre), che vedrà interpreti i vincitori del XLVII Concorso Internazionale per Cantanti Toti Dal Monte, l’Orchestra Città di Ferrara e il Coro Benedetto Marcello diretti da Sergio Alapont, per la regia di Francesco Bellotto; Atlas 101, Spy-opera onirico-matematica in 17 quadri del compositore veneziano Giovanni Mancuso, che sarà in scena il 17 novembre, in prima rappresentazione assoluta. Scritta su commissione di Teatri e Umanesimo Latino SpA, l’opera è nata dall’ormai consolidata e proficua collaborazione con Opera Studio Lab del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, e vedrà impegnato l’Ensemble Benedetto Marcello diretto dallo stesso Giovanni Mancuso, mentre la regia sarà affidata a Chiara Tarabotti. Il terzo titolo in cartellone è La Cecchina (15 e 17 dicembre), dramma giocoso di grande finezza e vivacità composto da Niccolò Piccinni su libretto di Carlo Goldoni; anche questa produzione si avvarrà della collaborazione con Opera Studio Lab del Conservatorio di Venezia e dei musicisti dell’Ensemble Benedetto Marcello diretti da Eddi de Nadai; la regia sarà di Martin Ruis. Il 26, 28 e 30 gennaio il pubblico del Teatro Comunale potrà rivivere l’emozione di una delle opere più amate di sempre, La traviata di Giuseppe Verdi, in un nuovo allestimento, interpretata, tra gli altri, da Gilda Fiume, Leonardo Cortellazzi e Francesco Landolfi nei ruoli rispettivi di Violetta, Alfredo e Germont. L’Orchestra Filarmonia Veneta sarà diretta da Francesco Ommassini mentre Alessio Pizzech curerà la regia dell’opera.

Il programma dei concerti include tre orchestre prestigiose, l’eccellente Chamber Orchestra of Europe (16 maggio, concerto che chiude la stagione), che torna nel nostro Teatro questa volta sotto la guida di Sir Antonio Pappano e con la strabiliante violinista georgiana Lisa Batiashvili; la Kremerata Baltica (20 ottobre, concerto che apre la stagione), celebre compagine orchestrale con la quale si esibirà il pianista sudcoreano Seong-Jin Cho, già molto apprezzato nel suo recital durante la scorsa stagione, e la Camerata Salzburg con la quale si esibirà il celebre violinista, violista, direttore, pedagogo e camerista Pinchas Zukerman (13 dicembre); il 26 febbraio Europa Galante, ensemble fondato e diretto da Fabio Biondi e specializzato nelle interpretazioni su strumenti d’epoca del grande repertorio barocco e classico, sarà protagonista di un concerto interamente dedicato a Mozart. Il cartellone include inoltre tre recital di alcuni tra i massimi pianisti del nostro tempo: Filippo Gamba (29 novembre), Alexander Lonquich (8 febbraio) e Beatrice Rana (26 marzo). La musica da camera sarà ben rappresentata da tre coppie di grandi artisti: il 30 ottobre si esibirà il duo formato dalla giovanissima ma già affermata Erica Piccotti al violoncello e da Monica Cattarossi al pianoforte; il 15 marzo sarà la volta di un graditissimo ritorno, quello del violoncellista Mario Brunello che con il pianista Andrea Lucchesini proporrà un programma come sempre molto ricercato; infine, il 20 aprile si esibiranno il violinista greco Leonidas Kavakos, apprezzato in tutto il mondo per il suo virtuosismo e la sua ineguagliabile musicalità, e il pianista Enrico Paci. Il duo ha ricevuto il Premio Abbiati della critica italiana per l’incisione delle sonate per violino e pianoforte di Beethoven.

Come nella scorsa stagione saranno cinque gli appuntamenti con la danza: martedì 28 novembre la compagnia ungherese Recirquel con lo spettacolo Night circus, condurrà il pubblico in un viaggio notturno e magico ambientato a dieci metri d’altezza tra i muri sbriciolati di Budapest; il 22 febbraio sarà la volta della divertente compagnia Chicos Mambo, alter ego catalano degli americani Ballets Trockadero de Montecarlo, che porterà sul palcoscenico del Comunale Tutu, parodia danzata sulle icone del balletto, della danza contemporanea, dei balli di sala, dell’acrobazia e dello sport. La Compagnia Naturalis Labor sarà protagonist di Piazzolla Tango – Abrazame (7 marzo), un omaggio a Astor Piazzolla in cui la danza e il tango si fondono in un unico linguaggio, per raccontare la storia di un amore e il terapeutico abbraccio del tango. Martedì 20 marzo lo Junior Balletto di Toscana torna al Teatro Comunale con un classico: La bella addormentata sulla musica del celebre balletto di Čajkovskij nella rivisitazione drammaturgica di Diego Tortelli. La stagione di danza si chiuderà il 12 aprile con Carmen, una delle produzioni più di successo della compagnia Balletto del Sud, che ha avuto circa 90 repliche nei più prestigiosi teatri e festival internazionali.

Come ormai è consuetudine da molti anni, i concerti e gli spettacoli di danza al Teatro Comunale saranno preceduti da conferenze di presentazione al Ridotto, tenute da esperti in materia, cui di volta in volta parteciperanno gli interpreti, secondo disponibilità. Gli incontri introduttivi all’opera si svolgeranno il giorno della prima recita alle ore 19.00, sempre al Ridotto. La prosa sarà presentata come al solito nella sala grande del Teatro nei sabato di spettacolo alle ore 18.00. Agli incontri interverrà la compagnia introdotta da un relatore.
Una nuova iniziativa, intitolata OPERAinOPERA, sarà attivata in concomitanza con l’allestimento della prima opera in cartellone, Lucia di Lammermoor. In orari e giorni che saranno definiti, gli interessati potranno partecipare a una visita guidata gratuita (previa prenotazione) alla scoperta della straordinaria macchina teatrale: i responsabili dei vari reparti tecnico-artistici del teatro dal regista, allo scenografo, al costumista, fino alle sarte, ai truccatori e parrucchieri, al datore luci, ecc. illustreranno ai partecipanti il loro contributo alla messinscena dello spettacolo.
In occasione degli International Opera Days il Teatro resterà aperto il 5 e il 6 maggio per le visite guidate.

Per informazioni: tel. 0422 540480
www.teatrocomunaletreviso.it

Photo credit: Musacchio & Ianniello, licensed to EMI Classics

Download PDF