Chiudi

A Romano di Lombardia, la quarta edizione del Concorso lirico internazionale Rubini

Condivisioni

Il Rubini Festival abbraccia quest’anno all’interno del proprio cartellone le date del Concorso internazionale di canto lirico G.B. Rubini, al quarto anno di programmazione: «Un modo per fare delle due manifestazioni un unicum, tale da dare a Romano la risonanza che merita e non soltanto come patria del grande tenore», come nelle parole del Sindaco di Romano Sebastian Nicoli.

Si parte mercoledì 31 maggio con la serata inaugurale del Festival, che dà il via ufficialmente anche al Concorso: in cartellone un gala lirico, a cura del Conservatorio G. Donizetti di Bergamo, con cui da quest’anno il Festival e il Concorso hanno avviato un programma di collaborazione, che porterà la replica della serata finale del Concorso a Bergamo e a Romano nel 2018 una serie di eventi prodotti dal Conservatorio bergamasco.

Dall’1 al 3 giugno eliminatorie, semifinali e serata finale del Concorso (sabato 3 giugno dalle 20.30 aperta al pubblico), sotto la direzione artistica di Marzio Giossi. In giuria importanti nomi del mondo lirico e musicale, a partire da quello del presidente Fabio Armiliato; quindi quelli di Colin Attard, Direttore d’orchestra; Emanuele Beschi, Direttore del Conservatorio di Musica G. Donizetti di Bergamo; Elena Bresciani, mezzosoprano; Alessandro Cammarano, Vicedirettore OperaClick; Enrico Copedè, Agenzia L’Opera; Paolo Fabbri, Direttore scientifico Fondazione Donizetti di Bergamo; Francesco Micheli, Direttore artistico Fondazione Donizetti di Bergamo e del Macerata Opera Festival; Stefano Pace, Sovrintendente del Teatro Verdi di Trieste; Fabio Tartari, Direttore del Coro del Teatro Donizetti di Bergamo. Si consolidano, in particolare, le relazioni con le istituzioni donizettiane della Città di Bergamo: il Teatro, la Fondazione e il Conservatorio. In nome del legame storicamente attestato tra Rubini e Donizetti: il primo interprete di pagine del compositore di Borgo Canale.

Importanti i premi: primo classificato 2.000 euro; secondo classificato 1.500 euro; terzo classificato 1.000 euro; borsa di studio di 1.000 alle voci selezionate per partecipare alla masterclass e alla rappresentazione del titolo a concorso, Il barbiere di Siviglia  di Gioachino Rossini.

“Intorno” alle tre giornate del Concorso una serie di altri appuntamenti.

La sera di giovedì 1 giugno il concerto del Corpo Civico Musicale G.B. Rubini di Romano, con la partecipazione del giovane fagottista romanese Mario Garavelli che, neodiplomato al Conservatorio di Milano con la votazione di 110/110, proporrà una trascrizione per il suo strumento della celebre aria del Pirata di Vincenzo Bellini, proprio a Palazzo Rubini. Durante la serata verranno altresì premiati gli elaborati dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che avranno partecipato al concorso, intitolato a Rubini, a loro dedicato. Richiesta l’elaborazione di un disegno a tema per i ragazzi delle scuole primarie; la preparazione di un elaborato testuale, visuale, mediatico per i ragazzi delle secondarie di primo grado. Ai ragazzi delle scuole di Romano destinate anche le visite animate a Palazzo Rubini, in programma nelle mattine di venerdì 5 e sabato 6 maggio.
La sera di venerdì 2 giugno Orsù all’opera: il Trio Stefano Bertoli (percussioni), Guido Bombardieri (clarinetto e sassofono), Fabio Piazzalunga (pianoforte) proporrà trascrizioni in chiave jazz di pagine di Donizetti, Puccini e Bizet. La sera di sabato 3 giugno, come anticipato sopra, finale del Concorso aperta al pubblico.
Ulteriore appuntamento a metà giugno con una serata dedicata alla figura di Rubini: mercoledì 14 giugno Laboratorio 10 propone Rubini: l’uomo e l’artista con la voce di Luigi Albani e il pianoforte di Damiano Carissoni.

Il Rubini Festival si concluderà quindi la sera di sabato 1 luglio, con la rappresentazione in forma scenica del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, protagoniste le voci selezionate durante il Concorso. La recita sarà preceduta da una masterclass di preparazione dei cantanti a cura di Marzio Giossi e Paola Romanò, docente di canto del Conservatorio Donizetti, sempre nell’ambito della citata collaborazione; masterclass in programma per i giorni 27-30 giugno 2017, sempre a Romano di Lombardia.

Il Concorso internazionale di canto lirico tornerà nel 2019, acquisendo a partire da questa edizione cadenza biennale. Nel 2018 si terrà invece a Romano la III edizione del Rubini Festival, che manterrà cadenza annuale.

Il Concorso internazionale di canto lirico G.B. Rubini e il Rubini Festival sono possibili grazie al contributo del Comune di Romano, che ne è l’ideatore e il principale sostenitore, alla collaborazione della Fondazione OO. PP. G.B. Rubini, all’operato del Comitato Rubini. Direttore artistico del Concorso internazionale di canto lirico G.B. Rubini è Marzio Giossi.

Organizzazione e comunicazione Concorso internazionale di canto lirico G.B. Rubini/Rubini Festival: mobile 334 1464034

Ulteriori informazioni e bando del concorso: www.concorsoliricogiovanbattistarubini.it

Download PDF
Privacy Policy Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Photo credit: "National Centre for the Performing Arts - Beijing, China" di Xi Liao Pen, 2012