La prima assoluta di Aquagranda inaugura la stagione della Fenice

Condivisioni

La prima assoluta di Aquagranda di Filippo Perocco inaugura la Stagione Lirica e Balletto 2016-2017 della Fenice in ricordo della tragica alluvione del 1966

A cinquant’anni esatti dall’alluvione del 1966, il Teatro La Fenice dedica al ricordo di quel tragico episodio della storia veneziana l’inaugurazione della sua Stagione Lirica e Balletto 2016-2017, con la prima esecuzione assoluta di Aquagranda, opera commissionata al compositore veneto Filippo Perocco su libretto di Roberto Bianchin e Luigi Cerantola tratto dal libro Acqua Granda. Il romanzo dell’alluvione di Roberto Bianchin.
La direzione musicale della nuova produzione sarà affidata alla bacchetta di Marco Angius alla testa dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice, mentre Damiano Michieletto curerà la regia dell’allestimento con le scene di Paolo Fantin, i costumi di Carla Teti, le luci di Alessandro Carletti e i movimenti coreografici di Chiara Vecchi.
La data dell’anteprima – il 4 novembre – coincide con quella in cui, cinquant’anni fa, si verificò a Venezia la più elevata acqua alta mai registrata da quando iniziarono le rilevazioni sistematiche del fenomeno: alle ore 18 il mareografo di Punta della Salute segnò quota 194 cm. In quegli stessi giorni, la violenta perturbazione si scatenò con veemenza in tutto il nord-est e nel centro Italia, mettendo in ginocchio anche Firenze.
Alla prima di venerdì 4 novembre 2016 seguiranno otto repliche: il 5, 6, 8, 9, 10, 11, 12 e 13 novembre 2016. L’allestimento di Aquagranda, proposto con sopratitoli in italiano e in inglese, è sostenuto dal Freundeskreis des Teatro La Fenice, che dal 2012 supporta tutte le inaugurazioni del teatro veneziano.

Ambientata a Pellestrina, una delle zone più colpite e danneggiate dalle inondazioni, l’opera di Perocco vede protagonista Ernesto Ballarin, che all’epoca aveva venticinque anni e che insieme alla famiglia e ad altre tremila persone fu costretto ad abbandonare la sua casa e la sua isola, sommersa dalla forza del mare che aveva travolto i Murazzi.
La doppia compagnia di canto vedrà impegnati in alternanza Andrea Mastroni e Francesco Milanese nel ruolo di Fortunato, il padre di Ernesto; Mirko Guadagnini e Paolo Antognetti in quello di Ernesto; Giulia Bolcato e Livia Rado in quello della moglie Lilli; Leda sarà interpretata da Silvia Regazzo e Valeria Girardello; Nane da Vincenzo Nizzardo; Luciano da William Corrò e Tommaso Barea; infine Cester sarà incarnato da Marcello Nardis e Christian Collia.

La città di Venezia si prepara alla ricorrenza del cinquantennale dell’acqua alta del 1966 proponendo diverse iniziative per ricordare, attraverso le immagini, le parole e la musica, quella drammatica alluvione. Tra le iniziative offerte dalla Fenice e coordinate da un Comitato Aquagranda 1966-2016 formatosi per questa speciale occasione, nel mese di novembre 2016 sarà allestita una mostra nel Foyer e nelle Sale Apollinee nella quale saranno esposte le prime pagine del “Gazzettino di Venezia” di quei giorni.

Ecco il dettaglio delle recite di Aquagranda: la prima di venerdì 4 novembre 2016 ore 19.00 (Inaugurazione) – trasmessa in differita da Rai Radio 3 – sarà seguita da otto repliche: sabato 5 novembre 2016 ore 19.00 (turno A), domenica 6 novembre 2016 ore 15.30 (turno B), martedì 8 novembre ore 19.00 (turno D)- disponibile in streaming da sabato 12 novembre su www.culturbox.fr trasmessa da oxymore, mercoledì 9 novembre 2016 ore 11.00 (recita riservata alle scuole), giovedì 10 novembre 2016 ore 19.00 (turno E), venerdì 11 novembre 2016 ore 11.00 (per le scuole), sabato 12 novembre 2016 ore 11.00 (per le scuole), e domenica 13 novembre 2016 ore 15.30 (turno C).
La recita di domenica 6 novembre 2016 rientra nell’ambito della «Fenice per la città metropolitana» rivolta ai residenti nel territorio veneziano e organizzata in collaborazione con l’amministrazione della Città metropolitana di Venezia. Quella di giovedì 10 novembre 2016 rientra nell’ambito dell’iniziativa «La Fenice per la città» rivolta ai residenti nel comune e organizzata in collaborazione con la Municipalità di Venezia.

Per ulteriori informazioni: www.teatrolafenice.it

Download PDF