La grande Festa dell’Opera a Brescia: ecco tutti gli appuntamenti

Condivisioni

La Festa dell’Opera è uno degli eventi più innovativi e coinvolgenti realizzati nell’ambito operistico dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia: un disegno culturale di ampio respiro, unico in Italia per densità spaziale e temporale delle proposte, che per la sua importante valenza educativa ha ricevuto il Premio Filippo Siebaneck nell’ambito dei Premi Franco Abbiati della critica musicale italiana.

La Festa dell’Opera è una festa che accompagna in suggestivi percorsi nel mondo dell’Opera e che anche quest’anno, dall’alba alla mezzanotte, farà risuonare l’intera città sulle note delle più celebri melodie della tradizione operistica italiana ed europea.

La quinta edizione, in programma per sabato 17 settembre 2016, con anteprima il giorno 16 settembre, vedrà la partecipazione di centinaia di artisti con concerti, recital e flash mob e toccherà più di 50 luoghi della città. Una festa colta e popolare che diffonde l’Opera nelle strade e nelle piazze, in teatro e nei luoghi della Brescia più antica, nei ristoranti e nei cortili, ma anche nei musei e nelle fabbriche, nei luoghi del sociale, nei mercati, nelle case, fuori dai luoghi canonici ad essa tradizionalmente adibiti, a diretto contatto con un nuovo e più ampio pubblico da coinvolgere attivamente e favorendone così l’incontro e l’integrazione.

Come ormai da tradizione l’Opera toccherà i luoghi del centro cittadino (il Teatro Grande, Piazza del Foro, il Tempio Capitolino, il Teatro Santa Chiara, il Conservatorio, Piazza Loggia, Largo Formentone, il Broletto, Corso Zanardelli, il suggestivo vigneto urbano della Pusterla), ma nuove porte si apriranno per questa quinta edizione: il Convento dei Carmelitani Scalzi, la Fondazione Casa di Dio, il Centro Parrocchiale di Santa Maria in Silva, la Porta Rossa del Serraglio in via Calini, la Chiesa di Santa Maria delle Consolazioni, il Chiostro di San Clemente, oltre alle periferie cittadine, per spingersi fino in Franciacorta nella Cantina Guido Berlucchi a Borgonato.

L’edizione 2016, dedicata al tema “Europa”, celebrerà il continente e l’Opera come luogo d’invenzioni e scambio di linguaggi, storie e culture, spingendosi anche verso nuove direzioni grazie alle sperimentazioni con il jazz, il pop, l’elettronica, la musica contemporanea.

La Fondazione del Teatro Grande dedica alla memoria di Daniela Dessì questa edizione della Festa dell’Opera. Un omaggio a una personalità prestigiosa, capace di indimenticabili interpretazioni, che ha dimostrato una particolare attenzione alla crescita dei giovani e dei nuovi talenti in linea con il progetto artistico della Festa.

Anche quest’anno il programma degli appuntamenti si presenta ricco e variegato e con tante novità, come PRIMA DELLA FESTA DELL’OPERA (16 settembre), ovvero tre speciali concerti che sono stati preceduti nel mese di luglio dalla realizzazione della Masterclass con il M° Signora Bruna Baglioni presso la Talent Music Master Courses. I cantanti della Masterclass sono tra gli artisti partecipanti alla Festa.

Venerdì 16 settembre con INTERVALLO D’OPERA la Festa dell’Opera entra a scuola: gli artisti proporranno nella mattinata due recital riservati agli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado Mario Bettinzoli e agli allievi dell’istituto Tecnico Commerciale Statale Abba – Ballini. Un approccio inedito ai linguaggi della musica e del teatro in grado di stimolare la curiosità e la partecipazione dei ragazzi. Nel tardo pomeriggio il nuovo spazio Laboratorio Lanzani di via Milano 43 ospiterà il concerto OPERA IN LABORATORIO: dalle 18.45 alle 19.15 arie d’Opera tratte da Roméo et Juliette, Rigoletto, L’elisir d’amore, Manon, La Bohème e La Traviata. Un nuovo spazio in un’area problematica della città in cui la Festa dell’Opera tornerà sabato 17 con incursioni estemporanee nei luoghi di aggregazione di Via Milano.

Sabato 17 gli eventi inizieranno alle 6.30 nella splendida cornice del Convento dei Carmelitani Scalzi con l’attesissimo ARIE DI LUCE, il concerto all’alba con arie barocche eseguito dall’Ensemble Donizetti, diretto dal Maestro Enrico Casazza, e in collaborazione con Settimane Barocche. A seguire verrà offerta la colazione ai partecipanti e sarà possibile una visita guidata facoltativa e gratuita al Convento (posti limitati e prenotazione obbligatoria entro il 13 settembre al numero +39 335 8707137 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13).

Nel corso della mattinata diversi saranno i momenti musicali in vari punti della Città: nel Ridotto del Teatro Grande alle 10.45 si terrà L’ELISIR IN STILE “RIDOTTO”, una speciale versione cantata e narrata del celebre capolavoro di Donizetti, mentre alle 12.00 nella Chiesa di Santa Maria della Carità il concerto OPERA SACRA offrirà l’ascolto delle più belle arie sacre accompagnato dal suggestivo suono dell’organo. Dalle 11.15 spazio anche al recital operistico dedicato alle ARIE CELEBRI – Donizetti, Gounod, Mozart, Puccini, Verdi, presso il Salone Pietro da Cemmo del Conservatorio Luca Marenzio. Anche quest’anno il momento dell’aperitivo mattutino con l’Opera sarà duplice: alle 12.30 alla Vineria Dolcevite con il recital DOLCE OPERA e alle 12.45 in via Gasparo da Salò con OPERA JUKEBOX, un divertente momento in cui l’opera verrà “servita” on demand dal vivo al pubblico. Sempre nella mattinata, la Festa dell’Opera tornerà nei luoghi della produzione ed in particolare alla Palazzoli spa con il CONCERTO IN FABBRICA che si terrà alle ore 11.00 (riservato ai collaboratori dell’azienda); sempre alle ore 11.00 nel Chiostro del Centro diurno Odorici gli ospiti della struttura e il pubblico potranno godere di NOTE D’OPERA mentre UN PRANZO CON L’OPERA (ore 11.45) presso la Mensa Menni sarà riservato agli ospiti della mensa. Due momenti questi che, insieme al concerto che si terrà nel pomeriggio alle ore 16.00 presso la Fondazione Casa di Dio, permettono di offrire una occasione di festa anche nei luoghi della cura e della solidarietà. Nella fascia dal pranzo fino al pomeriggio, note e voci dell’Opera risuoneranno in centro e in periferia attraverso due curiose iniziative, OPERA CAR, OPERA BUS e OPERA METRO, che vedranno i cantanti esibirsi in modo estemporaneo dalle automobili della Festa dell’Opera, sugli autobus urbani e in metro.

Nel pomeriggio diversi saranno gli appuntamenti da non perdere: l’Opera si rivolge ai più piccoli con lo spettacolo JEZIBABA… FATE E FANTASMI… ALL’OPERA! che, in doppia replica alle 15.30 e alle 17.30 presso il Teatro Santa Chiara, porterà il giovanissimo pubblico alla scoperta dei magici e misteriosi personaggi che popolano le trame dell’Opera lirica. Alle 16.00 (con replica alle 18.45) su Corso Zanardelli i passanti potranno assistere a IN CORSO D’ OPERA, esibizioni di pianoforte, corno e flauto degli allievi del Conservatorio Luca Marenzio, e alle 17.00 i Mascoulisse Quartet, un ensemble itinerante di ottoni coinvolgerà il pubblico con OPERA PARADE.

Alle 17.00 e alle 18.00 in Piazza Loggia la Banda giovanile e la Banda cittadina Isidoro Capitanio saranno protagoniste dei concerti BANDA GIOVANILE ALL’OPERA e BANDA ALL’OPERA.

Alle 16.30 e alle 18.45 le SUGGESTIONI DAI CORTILI permetteranno di scoprire alcuni dei più bei palazzi privati della città: il Palazzo Cimaschi ospiterà il più importante progetto produttivo della Festa ideato e realizzato con la collaborazione del Maestro Montalbetti. La Fondazione ha infatti commissionato a tre compositori contemporanei Giacomo Platini, Rossano Pinelli e Roberta Vacca un progetto su arie di opere shakespeariane da reinterpretare in chiave contemporanea lavorando sul testo originale delle tragedie e scrivendone nuove composizioni musicali che saranno presentate in prima assoluta alla Festa. Il programma del concerto si arricchirà di arie del repertorio operistico shakespeariano. Il Palazzo Maggi Gradella ospita un recital d’arie d’Opera di Verdi, Puccini, Gounod, Mozart, Bizet, Mascagni, Delibes con l’accompagnamento del Koart Opera Ensemble.

Dalle 16.00 alle 18.00 si svolgerà un nuovo suggestivo appuntamento presso il Serraglio in via Annibale Calini 7 con OPERA UNDERGROUND: una insolita location sotterranea per una altrettanto sorprendente esibizione nei meandri nascosti della città (posti limitati, ingresso ogni 20 minuti), in collaborazione con l’Associazione Brescia Underground. Il pomeriggio vedrà il coinvolgimento di due nuovi luoghi: alle 16.30, voci e linguaggi senza confini risuoneranno nel Centro Parrocchiale di Santa Maria in Silva con TUTTI ALL’OPERA!, mentre alle 17.30 l’Ensemble Donizetti eseguirà un bellissimo concerto di ARIE BAROCCHE nella chiesa di Santa Maria delle Consolazioni. Sempre alle 17.00, nel Ridotto del Teatro Grande, torna il consueto e seguitissimo appuntamento con i PAZZI PER L’OPERA, che quest’anno proporranno una conversazione con il Professor Camillo Faverzani intorno al libro “Ginevra e il Cardinale. Libretti italiani da Salieri a Ponchielli”. Alle 18.45 al Vigneto Pusterla, il più grande vigneto urbano d’Europa, L’ARIA TRA I FILARI con i cantanti e il Coro da Camera Calliope, diretto dal Maestro Roberto Misto, sarà uno dei momenti più suggestivi della giornata. A La Torre d’Ercole dalle 19.00 il suono della fisarmonica accompagnerà le voci della Festa nella SERENATA D’OPERA che ritroveremo anche alle 20.30 al Piantavigna.

Durante la serata la Festa si distribuirà su tre differenti aree contraddistinte, come lo scorso anno, dai colori rosso, oro e avorio che richiamano quelli della splendida Sala del Teatro Grande, proprio a significare che il 17 settembre la città diventa il vero palcoscenico.

La zona rossa si concentrerà attorno a Largo Formentone, tra luci, food truck e crossover: qui dalle 20.00 torna, con il secondo appuntamento della giornata, l’ensemble di ottoni Mascoulisse Quartet con MASCOULISSE MEETS OPERA, una navigazione musicale fra arie d’Opera, sinfonie e indimenticabili pagine musicali. A seguire, alle ore 21.00, risuoneranno le ARIE CELEBRI di Puccini con il LyricOpera Ensemble, mentre alle 22.15 spazio alla contaminazione tra Opera e Jazz: il trio Maniscalco-Wikström- Saiu presenterà OPERA JAZZ PAPERWORK, Opera flessibile in tre micro-atti in cui i tre protagonisti, attraverso l’improvvisazione e la composizione, pongono l’Opera in dialogo con le varie espressioni musicali moderne e contemporanee.

Nella zona avorio nel cortile di palazzo Broletto, la magia dell’Opera rivivrà attorno a un grande prato dove le ARIE CELEBRI di Bizet, Donizetti, Leoncavallo, Mozart, Puccini e Verdi saranno evocate dalle ore 20.30, e a seguire due appuntamenti dedicati principalmente ad un pubblico giovane: THE EUROPEAN MELTING POT (ore 21.45), con Greta Grey in una rivisitazione in chiave elettronica di alcune delle grandi opere europee e OPERA REMIX (ore22.45), dj set di Minù Paine Cuadrelli, uno dei più importanti dj e producer italiani, che si esibirà in un originale e coinvolgente mix di elettronica, dance e Opera. La zona avorio tocca anche il Teatro Grande che ospiterà alle 21.00 il GRAN GALA: il cast della produzione bresciana di Turandot (spettacolo inaugurale della Stagione Opera e Balletto 2016) eseguirà una selezione delle arie più celebri dei compositori europei, proponendo al pubblico un recital lirico di grande fascino e spessore.

La zona oro che interessa l’area di Piazza del Foro, ospiterà alle 20.15 SHAKESPEARE RELOADED, il progetto tra tradizione e contemporaneità ideato con Mauro Montalbetti e i compositori Platini, Pinelli e Vacca, ispirato ai grandi drammi shakespeariani (Romeo e Giulietta, Otello, Macbeth); alle 22.00 KURT WEILL & EDITH PIAF, un tributo ai capolavori del Teatro Cabaret, da Berlino a Parigi con Cristina Zavalloni e I Fiati Associati. La lunga giornata della Festa dell’Opera si concluderà alle 23.45 con il consueto GRAN FINALE AL TEMPIO: nell’affascinante ambientazione del Tempio Capitolino, Anastasia Boldyreva e Dario Di Vietri canteranno arie dalla Carmen con Omar Kamata e Anna Bordignon, accompagnati da LyricOpera Ensemble e dal Coro da Camera Calliope diretto dal Maestro Roberto Misto.

Come in ogni edizione, il programma della Festa dell’Opera si compone di eventi ufficiali a cui si affiancano pop-up e flash mob a sorpresa che costituiscono un piacevole e meraviglioso corto circuito nel pubblico modificando la consueta percezione dello spazio urbano e dei momenti di vita quotidiana.

Lo spirito della Festa si respirerà anche in alcuni ristoranti, bar, locali, gelaterie del centro cittadino e della periferia che il 17 settembre (e al Laboratorio Lanzani in anteprima il 16 settembre) proporranno menù, piatti dedicati, cocktail, gelati e altre prelibatezze legati al tema dell’Opera. Torna anche AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA che consente alle famiglie bresciane di invitare a pranzo a casa propria un cantante con cui condividere il pasto e il piacere del bel canto: un altro possibile modo per entrare in contatto con il mondo dell’Opera (prenotazione obbligatoria al numero +39 335 8707137 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13).

Continua anche quest’anno la preziosa collaborazione con Bresciatourism che, in occasione del progetto “Arte in Città”, realizzerà un educational con alcuni giornalisti italiani ed europei per contribuire a promuovere l’iniziativa a livello internazionale. Sempre in partnership con Bresciatourism e l’Assessorato al Turismo del Comune di Brescia, la Fondazione del Teatro Grande promuove quest’anno il primo social contest dedicato alla Festa dell’Opera, in collaborazione con la Community Instagram di Brescia. Si tratta di un concorso fotografico, gratuito e aperto a tutti, che prevede la condivisione su Instagram dei propri scatti realizzati durante la Festa utilizzando l’hashtag ufficiale #festadellopera2016 (pubblicazione delle immagini online da sabato 17 settembre a lunedì 19 settembre). Una giuria composta da esponenti bresciani del mondo della mobile photography (IgersBrescia) e da referenti di Bresciatourism e del Teatro Grande selezioneranno le tre migliori immagini, che verranno poi condivise sui canali ufficiali del contest fotografico (Teatro Grande, Visit Brescia – Bresciatourism e IgersBrescia).

Nuova collaborazione invece quella instaurata con l’Associazione Volontari per Brescia che si è occupata di selezionare oltre 30 volontari che durante tutta la giornata della Festa e nei giorni antecedenti supporteranno con il loro prezioso aiuto il lavoro dell’organizzazione anche grazie ad una innovativa app “Volontari per Brescia” appositamente creata. Un’occasione preziosa per conoscere da vicino la macchina organizzativa del Teatro cittadino e contribuire alla realizzazione di un evento unico in Italia.

Tutti gli eventi della Festa dell’Opera sono a partecipazione gratuita.

Tutte le informazioni sulla Festa dell’Opera, sul programma eventi e le novità sono disponibili online sul nuovo sito dedicato www.festadellopera.it.

Download PDF