Chiudi

Juraj Valčuha dirige Webern e Bruckner al Teatro La Fenice

Condivisioni

Nell’ambito di Estate Fenice 2016, Juraj Valčuha dirige l’Orchestra del Teatro La Fenice in un concerto con musiche di Anton Webern e Anton Bruckner.

Venerdì 8 luglio alle ore 20.00 (turno S), con replica domenica 10 luglio alle ore 20.00, il direttore slovacco Juraj Valčuha dirigerà la Passacaglia op. 1 di Anton Webern e la Nona Sinfonia in re minore WAB 109 di Anton Bruckner, completando l’esecuzione integrale del catalogo sinfonico del maestro di Ansfelden ripercorso nella Stagione sinfonica 2015-2016 in occasione del centenario della morte.
Con la Nona di Bruckner si conclude dunque il viaggio nel mondo sinfonico del compositore austriaco. La chiusura non poteva che essere affidata alla sua Nona ed ultima Sinfonia, rimasta incompiuta per la morte dell’autore, sopraggiunta nel 1896, e per le cattive condizioni di salute che la precedettero e che non gli permisero di completare il quarto movimento. Bruckner aveva già iniziato a lavorarci nell’estate del 1887, ma una prima forma più compiuta vide la luce solo diversi anni dopo, attraverso una gestazione come al solito frammentata, spesso interrotta da revisioni apportate alle sue sinfonie precedenti. Questo pagina che può essere considerata il ‘testamento’ sinfonico di Bruckner sarà preceduta dalla Passacaglia di Webern: composta nel 1908 ma pubblicata solo nel 1922, la prima opera del suo catalogo segnò per l’austriaco la fine del periodo di apprendistato con Schönberg, la sintesi delle sue esperienze giovanili legate al tardo romanticismo e l’inizio di quel percorso verso la nuova musica che lo avrebbe visto protagonista di una delle più importanti rivoluzioni del linguaggio musicale.
Per approfondirne la comprensione, venerdì 8 luglio 2016 dalle ore 19.20 alle ore 19.40, il musicologo Roberto Mori illustrerà i brani in programma in un incontro a ingresso libero nelle Sale Apollinee della Fenice.

Sabato 9 luglio alle ore 20.00, nelle Sale Apollinee, per la sezione Piano 900 dell’estate Fenice Axel Trolese, giovane pianista classe 1997, vincitore del Premio Casella al Premio Venezia 2015 accosterà due capolavori del primo Novecento, Le Tombeau de Couperin di Maurice Ravel e la Sonata n. 9 op. 68 denominata Messa nera di Aleksandr Skrjabin, alle Six épigraphes antiques di Claude Debussy e alla Sonata n. 23 in fa minore op. 57 Appassionata di Ludwig van Beethoven. Seguiranno per lo stesso ciclo i concerti di Nazzareno Carusi (13 luglio) e Alberto Ferro (14 luglio).

I biglietti per tutti gli eventi (Valčuha da € 15 a € 70; Alex Trolese da € 10 a € 20) sono in vendita nelle biglietterie Venezia Unica (Teatro La Fenice, Piazzale Roma, Rialto linea 2, Tronchetto, Lido), nelle filiali della Banca Popolare di Vicenza, tramite call center Hellovenezia (041 2424) e biglietteria online www.teatrolafenice.it

Download PDF
Privacy Policy Connessi all'Opera - Tutti i diritti riservati / Photo credit: "National Centre for the Performing Arts - Beijing, China" di Xi Liao Pen, 2012